FANDOM


Luca_Borgomeo.JPG (file originale)‎ (207 × 195 pixel, dimensione del file: 17 KB, tipo MIME: image/jpeg)

[1]


luca.borgomeo@tiscali.it Curriculum Vitae

LUCA BORGOMEO Napoletano, 72 anni, sposato, 2 figli, 4 nipoti. Residente a Roma, viale Beethoven 26, tel.e fax 06-5920838 Cell. 360 347486 e-mail: luca.borgomeo@tiscali.it

Titoli di studio Maturità classica conseguita presso il Liceo Pontano dei PP. Gesuiti, Napoli; Laureato in giurisprudenza 100/110 Università di Napoli (maggio 1962); Praticante procuratore legale; Abilitato all’insegnamento di materie giuridiche nelle scuole superiori statali; Assistente volontario di Diritto del Lavoro, Università di Bologna; Docente di diritto del lavoro, relazioni industriali e contrattazione nel Centro Studi CISL di Firenze.

Principali pubblicazioni di carattere giuridico “Il contratto collettivo di lavoro, Rassegna di giurisprudenza” Ed.Giuffrè Milano 1964; “Validità ed efficacia del contratto collettivo di diritto comune” Ed.Vallecchi Firenze 1965; “I contributi sindacali nell’ordinamento corporativo” Ed. Vallecchi Firenze 1967; “La natura giuridica dei contributi sindacali”, Annuario Centro Studi Cisl, ed. Vallecchi Firenze, 1967.

Attività giornalistica Iscritto all’Albo dei giornalisti del Lazio.Tessera 009384 del 12.10.1967 Capo ufficio stampa nazionale della Cisl, (1964-1977); Direttore Responsabile dell’ AUSI, agenzia quotidiana di stampa CGIL,CISL,UIL; Direttore Responsabile di “Conquiste del lavoro”, settimanale della CISL (1966-1977); Direttore Responsabile di "Conquiste del lavoro",quotidiano della CISL (1987-1991); Direttore responsabile della Rivista “Lavoratori del Sud” edita dalla FIM-CISL; Presidente della Casa Editrice E.L (Edizioni Lavoro); Direttore politico e direttore responsabile de IL POPOLO, quotidiano del P.P.I; (1994-1995); Vincitore del premio giornalistico,bandito dalla rivista “NORD E SUD” con la monografia “Gli scioperi del primo dopoguerra a Napoli”. Ed. Vallecchi Firenze 1964 Vincitore del premio giornalistico ANMIL (Associazione Nazionale Mutilati ed invalidi sul lavoro) con il servizio televisivo “La validità permanente”, RAI 1968; Direttore responsabile del mensile “Roma Sindacale”,organo della Cisl di Roma (1977-1985); Direttore responsabile della rubrica televisiva “Il tergicristallo”, GBR Roma; Autore (con A.Forbice) del volume “14.000 denunce”, Ed. Stasind Roma, 1970; Direttore Editoriale de IL DOMANI, quotidiano locale, con edizioni a Bologna, a Catanzaro e in tutta la Calabria; (2002)

Cariche sindacali, politiche e istituzionali Funzionario sindacato FIB-CISL di Napoli e dell’Unione Sindacale di Napoli(1959-1962) Assistente Direzione Centro studi Cisl Firenze e Docente di diritto del lavoro(1962-1967) Capo ufficio stampa nazionale Cisl e direttore delle testate nazionali Cisl (1967-1975) Segretario generale della Cisl di Roma e provincia (1977-1985): Segretario III Mostra Biennale della Pubblicità (Roma 1976) Fondatore e primo Presidente dell’IRSES, Istituto studi e ricerche economiche e sociali; Segretario confederale nazionale della Cisl, responsabile formazione e stampa;(1985-1993): Membro del Direttivo della Biennale di Venezia,(1987-1994): Componente del Comitato Italiano per l’UNICEF,(1980); Vice presidente nazionale dell’Istituto Tradizioni Popolari,(1982) Commissario della Democrazia Cristiana di Roma( dicembre 1993): Segretario romano del Partito Popolare Italiano (PPI),1994 Membro- come Direttore politico de “ Il Popolo”- dell’Ufficio politico nazionale del PPI; Responsabile nazionale del settore Formazione del PPI; Capolista PPI alle elezioni regionali nel Lazio del 1995. Primo eletto del PPI a Roma. Consigliere della Regione Lazio (1995-2000): Presidente del Consiglio della Regione Lazio (1995-2000);

Cariche e impegni nel settore della comunicazione Nel 2002 è eletto Vice Presidente Nazionale dell’Aiart, associazione spettatori, fondata nel 1954 per iniziativa dell’Azione Cattolica. Dal 2003 a tutt’oggi, è Presidente Nazionale dell’Aiart. Dal febbraio 2006, fino al dicembre 2009, è Presidente del Consiglio Nazionale degli Utenti dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Nell’ottobre del 2011 è stato rieletto Presidente del CNU-Agcom ( il Consiglio è composto da 11 esperti nominati dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, su designazione delle principali associazioni di telespettatori, consumatori, genitori, di persone con disabilità. E’ direttore responsabile del mensile “Il Telespettatore” e della Rivista trimestrale di studi e ricerche sulla comunicazione “La Parabola” .

Autore di numerosi saggi ed articoli e relatore in molti convegni, sui temi della comunicazione, dell’evoluzione del sistema televisivo italiano, dei problemi della Rai, della tutela degli utenti dei media (tv, radio, internet, videotelefonia,videogiochi), del quadro normativo che regola la materia e dell’esperienze di autoregolamentazione.

Onorificenza E’ stato insignito dal Capo dello Stato dell’ onorificenza di Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana (DPR 2.6.1997)

Roma, 2 maggio 2012

Appare in queste pagine
di

  • Candidati Agcom

    [[[File:Foto_Gianni_Orlandi.jpg|thumb|Gianni Orlandi]1]][1][2][3][4][5][6][7]

Cronologia del file

Fare clic su un gruppo data/ora per vedere il file come si presentava nel momento indicato.

Data/OraMiniaturaDimensioniUtenteOggetto
corrente23:38, mag 28, 2012Miniatura della versione delle 23:38, mag 28, 2012207 × 195 (17 KB)Wikitrasparenza (Discussione | contributi)

Metadati