FANDOM


Luigi_Manconi.png (scarica)‎ (304 × 254 pixel, dimensione del file: 64 KB, tipo MIME: image/png)


[1]

Luigi Manconi, insegna Sociologia dei fenomeni politici.

Principali aree di ricerca

Gli atteggiamenti dei gruppi sociali nel rapporto con l'immigrazione straniera.

In particolare, lo studio dei meccanismi che producono competizione tra autoctoni e immigrati, che determinano conflitti intorno alla disponibilità di risorse scarse (servizi, spazi, beni), che incentivano la xenofobia e l’intolleranza. Ha indagato le diverse forme di “conflitto etnico” e il ruolo che, nella loro diffusione, giocano i soggetti politico-istituzionali, lavorando intorno al concetto di “imprenditore politico dell’intolleranza”.

Le devianze, le dipendenze, i diritti di cittadinanza.

In particolare, lo studio della questione delle tossicodipendenze e delle politiche pubbliche in materia di droghe. Negli anni più recenti ha studiato come la devianza produca stigmatizzazione sociale e come lo stigma perpetui i meccanismi di esclusione. Ha analizzato, inoltre, le strategie di recupero e riabilitazione nei loro principali approcci: quello delle comunità terapeutiche e quello delle politiche di “riduzione del danno”.

Istituzioni totali e privazione della libertà.

In particolare lo studio del rapporto tra reato e allarme sociale e tra crisi economica e panico morale. Ha concentrato la sua attenzione sugli eventi critici: autolesionismo, tentati suicidi e suicidi, indagando sulle relazioni tra ambiente detentivo (regole, linguaggi, rapporti) e fenomeno suicidario e tra integrazione nel sistema e capacità di adattamento dell’individuo recluso.

È dal 1987, tra gli studiosi italiani del fenomeno dell’immigrazione, considerato in particolare nel suo impatto con la popolazione residente. Il lavoro di ricerca scientifica su quel tema ha prodotto negli anni successivi tre volumi, editi dalla casa editrice Feltrinelli, e scritti dallo stesso Manconi con Laura Balbo: I razzismi possibili (1990). I razzismi reali (1992). Razzismi. Un vocabolario (1993).

Il progetto scientifico di un monitoraggio sugli atti di ostilità nei confronti degli stranieri ha visto la sua prima realizzazione nel dossier “Più di uno al giorno. Atti di violenza contro gli stranieri nel corso del 1996: analisi di 20 quotidiani”; a questo è seguito “Il velo squarciato. Atti di violenza contro gli stranieri nel corso del 1997 e 1998: analisi di 20 quotidiani”; “Atti di violenza contro gli immigrati nel corso dei primi 9 mesi del 2000: analisi di 20 quotidiani italiani” e “Questione di Pelle – atti di violenza contro gli stranieri nell’informazione quotidiana”.

Dal 2001 è presidente di A Buon Diritto. Associazione per le libertà e responsabile dei siti abuondiritto.it, innocentievasioni.net, italiarazzismo.it.

Dal 2011 ha promosso la costituzione di “soccorso legale”, una struttura di avvocati che svolgono attività di assistenza giuridica e operano presso uno sportello legale per garantire la difesa a richiedenti asilo rifugiati e immigrati.



Indagini sociali

2010 – 2011 Dare Fiducia. Ricerca su microcredito per lavoratori e piccoli imprenditori stranieri.

2001-2009 Ricerca su “Linguaggi e modalità d’azione del terrorismo italiano contemporaneo nel nuovo contesto internazionale”.

2000-2005 Ricerca su “Suicidio e autolesionismo nelle istituzioni totali



Attività pubblica

È stato il primo Garante delle persone private della libertà presso una amministrazione comunale, quella di Roma, dal gennaio 2004 al giugno 2006.



Attività politica

Senatore della Repubblica per due legislature (1994-1996, 1996-2001), è stato segretario della Presidenza del Senato.

È stato sottosegretario di Stato alla giustizia nel secondo governo Prodi (2006-2008).

Attualmente è editorialista del quotidiano Il Messaggero

Appare in queste pagine
di

Cronologia del file

Fare clic su un gruppo data/ora per vedere il file come si presentava nel momento indicato.

Data/OraMiniaturaDimensioniUtenteOggetto
corrente14:13, mag 25, 2012Miniatura della versione delle 14:13, mag 25, 2012304 × 254 (64 KB)Wikitrasparenza (Discussione | contributi)

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.